Gallucci Cisterna dell'olio
Gallucci Cisterna dell'olio featured on CSS Winner
Gallucci Cisterna dell'olio featured on CSS Awards
Gallucci Cisterna dell'olio featured on CSS Reel

Gallucci

Cisterna dell'olio

DAL 1890

"UNA PASSIONE PER LA VITA...
UNA VITA PER UNA PASSIONE"

click to

start

La vera storia dei Gallucci Cisterna dell'olio

Produciamo cioccolato dal 1890.

Le origini

L'antesignano fu Giuseppe Gallucci (1861-1943). Il mio bis nonno iniziò a Napoli la sua avventura nel 1884 con l'apertura a Poggioreale di uno stabilimento per la produzione di cioccolato, caramelle, confetti e pasticceria secca dal nome del socio licenziato & co, la cui attività cessò il 1889 e si sciolse per ovvi motivi riconducibili ancora oggi alla volontà di Giuseppe di creare qualcosa di proprio. La sua passione per il cioccolato diede vita nel 1890 alla ditta Gallucci Cistrna Dell'olio, che si sviluppò insieme con i figli Matteo (mio nonno), Salvatore, Manlio, Luigi e Mario, andando avanti fino allo scoppio della prima guerra mondiale (1915). A cavallo tra i due conflitti mondiali Dopo l'interruzione, l'attività riprese subito ed iniziò a farne parte la signora Maria Pinto (mia nonna) andata in sposa al figlio Matteo (mio nonno). Con il passare degli anni nonna Maria si rivelò l'asso nella manica di nonno Matteo per lo sviluppo dell'azienda, incominciando a produrre le tavolette di cioccolato fondente, svariati tipi di cioccolatini nudi al liquore, la bombonata e varie tipologie di confettini di zucchero. Nel giro di breve tempo si riuscirono ad archiviare in un registro (che ancora oggi custodisco gelosamente) datato 1924, oltre 1350 clienti in tutto il sud della nazione, un numero stratosferico per una piccola azienda artigianale nel dopoguerra. Purtroppo gli sforzi furono resi vani dallo scoppio della seconda guerra mondiale (1940) con la quale si perse tutto, inoltre i quel periodo il mio bis nonno morì all'età di 82 anni, senza poter vedere il successo che sarebbe venuto successivamente.

Gli anni del dopo guerra

Dopo la fine del conflitto (1945) i miei nonni di comune accordo decisero di intraprendere un nuova avventura da soli senza i fratelli di mio nonno. Trovarono un locale dismesso, nei pressi dell'attuale centro storico, dove venivano conservate le botti contenenti olio e che durante la guerra, fu usato come rifugio contro i bombardamenti. Nacque così nel 1946 la Gallucci Cisterna dell'Olio.

Nonna Maria dedita alla produzione, con molta passione per il lavoro, riuscì in un decennio a sviluppare l'attività fino a portarla agli albori della rivoluzione industriale, esplodendo sul mercato di tutto il sud Italia per la produzione dei famosi marron glacè tanto che ditte del nord, non riuscendo più a vendere, cominciarono a chiedersi chi fosse questa azienda napoletana che si stava espandendo sempre di più in questo settore. I meriti di tale successo furono frutto anche dell'aiuto del nonno Matteo che ricopriva cariche politiche molto importanti all'epoca (mio nonno è stato per un decennio presidente dell'unione industriali napoletani).

Gli anni 60

Nell'azienda cominciarono a lavorare tutti i figli: Giuseppe, Emilia, Vincenzo, Elisa, Maria, Gennaro, Antonietta, Luigi (mio padre), Italo e Renato.

Fu così che la Gallicci Cisterna dell' olio ebbe il suo boom, diventando l'azienda più forte del settore che c'era in Campania negli anni 60. La produzione si spostò anche su altri prodotti quali gelati, materie prime per gelaterie, sciroppi, pasticceria secca, tutto fatto in famiglia come il dolce della domenica, quindi genuino.

Vennero a mancare nonno Matteo nel 1976 e poi nonna Maria nel 1980 e successivamente avvenne l'ingresso definitivo di tutti noi cugini figli di Gennaro: Luigi, Italo e Renato rimasti alla guida dell'azienda dopo la scomparsa dei genitori.

Gli anni 90

Il passaggio alla terza generazione si completò con il mio ingresso nel 1996, ricevendo in dotazione un azienda florida con un potere sul mercato radicato ormai da anni di esperienza. L'unica pecca fu che mai nessuno pensò a punti vendita diretti ma solo a vendere presso terzi.

La nuova fase

Cambiando i tempi, cambiarono le richieste e il cioccolato si sviluppò e incominciò ad avere il suo nuovo boom che poi è continuato fino ad oggi. Cominciarono a nascere fabbricanti di cioccolato in ogni dove grazie all'aiuto della tecnologia che consentì a chiunque di intraprendere questo mestiere senza conoscere nemmeno le nozioni basilari della materia prima in questione. In tanti cominciarono ad accaparrarsi la propria fetta di mercato ed in famiglia cominciarono a nascere i primi problemi. Troppe persone a prendere decisioni ed idee differenti portarono alle prime scissioni societarie.

Arriviamo così nel 2011 dove la Gallucci Cisterna dell'Olio resta con me Francesco Gallucci, quale socio unico della stessa. Così è iniziata la mia avventura solitaria verso un ritorno alle origini cercando di riscoprire le antiche tradizioni e gli antichi sapori, tutto questo grazie a quella passione che mi è stata trasmessa da due magnifiche persone: mio padre Luigi e mia madre Giuseppina. Da loro ho imparato tutto quello che oggi conosco sia del mestiere che della vita e spero un giorno di riuscire a fare almeno il 50 % di quello che sono riusciti a costruire per sentirmi onorato di averli avuti come genitori.

Ripercorrendo nella mia mente la loro storia d'amore privata e d'amore nei confronti dell'attività è stato coniato l'attuale slogan della azienda: "Una passione per la vita, una vita per una passione".

Gallucci Cisterna dell' olio oggi

L'Azienda tornata ad essere a carattere familiare, gestita da me con la collaborazione di mio padre Luigi, mia moglie Ida, mia sorella Carla e mio nipote Francesco, producendo in Via Cisterna dell'Olio 6/c, senza più forniture presso terzi e vendendo esclusivamente in: Via Cisterna dell'Olio 6/c (Centro Storico), in Via Bernini 100 (Vomero) e in Via Maso Carrese 6 (Pozzuoli).

Buon cioccolato a tutti.

Francesco Gallucci

Chi siamo

"UNA PASSIONE PER LA VITA, UNA VITA PER UNA PASSIONE"

Mi piace descrivere la mia attività come "una piccola realtà artigianale napoletana" in quanto il termine azienda si avvicina di piu' ad uno standard di tipo industriale.

Il mio staff è composto da me, mio nipote Francesco e da una collaboratrice. Siamo come una triade in quanto tutti abbiamo bisogno di tutti e dobbiamo saper fare tutto: dalla pulizia e la manutenzione, dalle attrezzature al raggiungimento del prodotto finale.

Al confezionamento e alla vendita ci sono mio padre Luigi, mia sorella Carla e mia moglie Ida e mio nipote Mario.

Infine, nell'altra unità lavorativa (Via Bernini al Vomero), c’è un'altra collaboratrice che nei periodi di Natale e Pasqua - insieme a tutti i nipoti – viene a darci un importante aiuto.

I miei Genitori

I miei genitori hanno dato tutta lo loro esistenza per il cioccolato; mio padre Luigi è un vero maestro dell'arte cioccolatiera e pasticcera, costretto a lavorare all'età di 10 anni perchè la famiglia era numerosa e c'era bisogno di tutti. Lui però si è distinto subito tra gli altri per le sue capacità intuitive nell'apprendere tutte le caratteristiche delle materie prime e poterle mescolare per dare vita a farciture, coperture e dolci vari che gli hanno fatto avere subito in famiglia l'appelativo napoletano di'o mast.

Io ho avuto la fortuna di essere suo figlio e di poter apprendere tutti i segreti del mestiere e soprattutto la dedizione totale, il sacrificio e la volontà di andare sempre avanti, qualsiasi cosa accadesse. Ancora oggi mi è vicino e mi consiglia continuamente su come muovermi, anche se lo scontro è giornaliero con le tecniche moderne e con le nuove frontiere del gusto.

Poi nella mia vita c’è stata lei: Giuseppina Visconti, mia madre.

Costretta a lavorare all'età di 14 anni proprio in quella fabbrica dove c'era mio padre diciannovenne: si innamorò della sua semplicità e bellezza.

Mia madre - donna d'altri tempi – coraggiosa, dolce e severa allo stesso tempo, mi ha fatto comprendere i veri valori della vita, l'abnegazione verso la famiglia, il saper perdonare e l'essere disponibile nei confronti di chi ha davvero bisogno.

Lei nell'azienda è sempre stata al confezionamento, inventando nuovi modi di confezionare attraverso le nuove tecniche, i nuovi materiali e spiando nelle vetrine delle famose pasticcerie durante le passeggiate domenicali negli anni 60.

Ancora più importante è stato il suo apporto a mio padre e tutto ciò che decideva sul lavoro, senza far pesare nulla sulla gestione della famiglia, anche quando mio padre lavorava di notte o le domeniche.

Oggi spero mi guardi da lassù e mi dia la forza di proseguire quello che ho iniziato nuovamente nel 2011, diventando socio unico dell’azienda.

Francesco Gallucci

I prodotti

Processi Lavorativi

"LA SELEZIONE ACCURATA E' ALLA BASE DEL NOSTRO SUCCESSO"

Contatti

Compila il form per ricevere ulteriori informazioni

Dove siamo

Laboratorio e punti vendita:

Centro Storico

Via Cisterna dell'Olio 6/c - Napoli
Telefono 081/5513148 339/3434801
E-mail info@galluccicisternadellolio.it

Vomero

Via Bernini 100
Telefono 081/0491666

Pozzuoli

C.so Vittorio Emanuele 22
Telefono 081/5261082

Roma

Via Tolemaide 14 zona Prati
Telefono 06/88922774